Maisha ni Safari

Maisha ni safari, life is a journey! And what a journey! I took these pictures during a trip in West Tanzania.  Not the Serengeti, not Ngorongoro, not Zanzibar. If you read the lonely planet’s chapter about this part of Tanzania you might think that we could not really make it but we did. I still don’t understand how. I quote from LP “Wherever you go, travel in western Tanzania is rugged, and you will need plenty of time. There are few roads (none of them good), and often the only transport choices are boat, train or truck. Outside of Kigoma, Tabora and the national parks, the region is seldom visited and has few facilities”.  I can confirm that. This trip was the most tiring experience of my life but one of the most amazing and deeply authentic. To reach Mpanda, our final destination, we took almost 20 vehicles . The first left us in the middle of the road, the second got a tire punctured, the third…I don’t remember, but it was not good. We fed ourselves for several days with bananas and bread. We barely slept, you will learn why in the next post. But it was worth it…People we met, places we saw, every setback made the trip worthwhile. It was a life trip.

Few tips if you want to travel through Western Tanzania:

  • Don’t go there during the rainy season for any reason! Did I made my self clear? Rain is crazy and roads muddy! Guess which season we went there?
  • Take it easy! Stay home if you are a demanding traveler or if you are in a rush.
  • Just remind yourself every moment you are not in Zanzibar.
  • There are no boutique hotels in WT. Power comes and goes, water rarely comes from the tap. Wi-fi? Forget it.
  • Last but not least: read carefully every chapter of your guidebook.

 

 

Maisha ni Safari, la vita e’ un viaggio e che viaggio! Queste foto sono state scattate durante un viaggio nella Tanzania dell’ovest. Un viaggio che persino secondo la lonely planet e’ praticamente impossibile compiere, ma noi  ce l’abbiamo fatta. E’ stato un viaggio estenuante, il piu’ estenuante della mia vita. Per raggiungere Mpanda, la nostra destinazione finale, e tornare a casa abbiamo cambiato quasi 20 mezzi di trasporto. Il primo ci ha lasciato deliberatamente in mezzo alla strada dopo un’ora, il secondo ha bucato, il terzo non me lo ricordo ma sicuramente non era buono, anzi me lo ricordo ma e’ meglio dimenticare.  Ci siamo nutriti a pane e banane per diversi giorni. Abbiamo dormito pochissimo e nei prossimi post capirete anche perche’. Ma ne e’ valsa la pena. Ogni singolo contrattempo vissuto durante questo viaggio lo ha reso il piu’ autentico viaggio possibile. L’ avventura di una vita.

Alcuni consigli se volete visitare la Tanzania dell’ovest (spero di non avervi fatto cambiare idea, il mio compagno di viaggio invece spera che io vi dissuada dal farlo) :

  • Non andate per nessuna ragione durante la stagione delle piogge. Sono stata chiara? La pioggia trasforma le strade in piste di fango in poche ore. Indovinate in quale stagione ci siamo andati noi?
  • Prendetela con calma: se non siete tipi che si adattano facilmente o se siete di fretta cambiate destinazione.
  • Ricordatevi che non siete a Zanzibar. Ahime!

  • Non ci sono, come dire, alberghetti carini in questa parte della Tanzania. L’elettricita’ va e viene, l’acqua corrente non si trova in tutte le guest house. Wi-fi? Scordatevelo.
  • Leggete con attenzione ogni capitolo della vostra guida.

3 thoughts on “Maisha ni Safari

  1. È bellissimo davvero!!
    pensa che visto che il madagascar è carissimo volevo fare la tanzania!! solo che infatti pare tutto infattibile a meno che nn si scelga la modalità safari che peró costa quanto un polmone!

    • Che emozione il primo commento sul mio blog…non poteva che essere della Fran! Cmq il Safari che abbiamo fatto noi rispetto a tutti quelli che ci sono in giro e’ veramente economico. Il problema come hai letto e’ arrivarci al Katavi. L’ingresso al Katavi national Park e’ di soli 20 dollari (la media degli altri parchi e’ 200-300 dollari) e l’affitto della jeep 100 dollari che cmq vuol dire 50 a testa, non troppo. Se preferisce c’e’ anche il walking Safari, solo 20 dollari ma noi siamo stati sfortunati e non abbiamo visto animali. Non so se consigliarti questo viaggio perche’ noi siamo mezzi morti. C’e’ una cosa bellissima pero’ che puoi fare: se hai tempo da dar es salaam puoi arrivare a Mpanda in treno, il viaggio dura una vita ma rispetto ai pullman e’ sicuro e comodo. Baci

  2. Reblogged this on Fransullautobus and commented:
    Questo Blog parla di Viaggi. E qui parla di un viaggio così spettacolare che tutte le mie principesse lo farebbero al volo.. e anzi ne ho proprio una di cui parlerò che ci vive in questi luoghi di incanto!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s